martedì 5 dicembre 2017

Eggnog - (Quello che Violet e David bevono ne Il desiderio di Violet)

Tra 20 giorni è Natale, e io non sono pronta.
Una cosa per cui sono sempre pronta, invece, è l'eggnog.
Tempo fa ho postato la mia ricetta su questo blog, ma per non so quale ragione il post è sparito. (In verità temo che Blogger mi odi; di recente ho problemi ogni volta che devo postare, ma meglio non approfondire.)

Siccome qualcuno di voi vuole preparare questa meravigliosa bevanda a base di latte, uova, spezie e alcool (una roba meravigliosa, lo so), eccomi a postare di nuovo la ricetta.

Pronti?

Ingredienti
1 litro di latte intero
200 ml di panna per dolci
200 gr di zucchero semolato
12 tuorli d’uovo
100 ml di rum
Cannella in polvere

Procedimento
Versate il latte e la panna in un pentolino, e mescolate per qualche istante, per far amalgamare il tutto.
Sistemate il pentolino sul fuoco medio-basso. Unite lo zucchero semolato, continuando a mescolare fino a farlo sciogliere completamente. Impiegherete due minuti, non di più.
Quando lo zucchero è sciolto, e prima che il composto raggiunga l’ebollizione, spegnete il fuoco e mettete il pentolino da parte.
Sbattete i tuorli in un recipiente per qualche minuto, fino ad ottenere un composto omogeneo. Con un mestolo, versate un po’ di composto a base di latte sulle uova sbattute, mescolando delicatamente. Procedete con un mestolo alla volta, senza fretta, fino ad ottenere un composto giallo chiaro.
Versate il nuovo composto nel pentolino, e tornate ai fornelli. A fuoco basso, mescolate il tutto per 20 minuti, o comunque fino a quando l’eggnog lascerà un velo bianco sul retro di un cucchiaio. Anche stavolta, non raggiungete l’ebollizione.
Alla fine dei 20 minuti, versate tutto in una ciotola pulita, servendovi di un colino per filtrare gli eventuali grumi, e aggiungete il rum. Mescolate delicatamente, e lasciate raffreddare a temperatura ambiente.
Quando l’eggnog sarà completamente freddo, potrete aggiungervi la cannella in polvere, versarlo in una bottiglia, e riporlo in frigorifero fino al momento della consumazione.


La prima volta che ho postato questa ricetta è stato in occasione della pubblicazione della novella Il desiderio di Violet. In quella storia, ambientata durante la notte di Natale, i due protagonisti bevono questa meravigliosa bevanda anglosassone che fa tanto bene allo spirito e tanto male al girovita. Ma in fondo è Natale; ingrassare è d'obbligo.

Il desiderio di Violet è un racconto breve perfetto per le feste. Dà il via alla mia serie romance ambientata a New York, ed è in offerta sia su Amazon che su Kobo. Approfittatene, se non l'avete ancora fatto.

Buon eggnog a tutti.

Alla prossima,
Ale

Nessun commento :

Posta un commento

Fammi sapere cosa pensi di questo post, lascia un commento! Grazie :D